Capire e gestire le oscillazioni del peso

Quando siamo a dieta NON dovremmo pesarci tutti i giorni.

Lo sappiamo benissimo.

Ma la teoria spesso viene messa da parte dal nostro cervello che invece si fa prendere dall’ansia e dal controllo su quello che stiamo facendo.
Finiamo così per pesarci anche più spesso del dovuto ritrovandoci a osservare una bilancia che ci manda segnali incomprensibili.

Abbiamo già detto che il numero sulla bilancia non è tutto, soprattutto quando i kg da perdere sono meno di 10 e stiamo facendo le cose per bene, ovvero una sana alimentazione e un po’di movimento. Perchè i centimetri e il ruolo del muscolo (che la bilancia ignora) possono confondere le acque.

Indipendentemente dal tuo peso, che tu debba perdere 5kg, 10kg o 20kg… noi non siamo dei robot e il nostro peso non resta mai fermo. Ogni giorno il nostro peso subisce NUMEROSISSIME variazioni.

Oggi parliamo di quel fenomeno, che può mandare nello sconforto, che è il RIALZO del peso da un giorno all’altro.
Quel numero insopportabile che ti fa sobbalzare e talvolta ti porta il cattivo umore per il resto della tua giornata.

 

Perchè siamo ingrassate da un giorno all’altro?

I motivi possono essere diversi, ma di una cosa puoi stare certa NON sei INGRASSATA in una notte.

Aumento di peso non significa aumento di grasso.

Nella maggior parte dei casi si tratta semplicemente di un accumulo o ristagno di liquidi, dovuto a svariati motivi, che non noteresti neppure se ti pesassi ogni 7-10 giorni.

I motivi più frequenti possono essere:

  • CATTIVA DIGESTIONE
  • PASTO PIU’ ABBONDANTE ALLA SERA
  • PASTO PIU’ CONDITO (in particolare se più salato)
  • NON VAI IN BAGNO da 1 o 2 giorni
  • CATTIVA CIRCOLAZIONE NOTTURNA (in questo caso sarebbe meglio non pesarsi appena svegli)
  • CICLO MESTRUALE IN ARRIVO
  • PERIODO OVULATORIO

Cosa possiamo fare se c’è stato un rialzo di peso?

Come detto poco sopra, stiamo parlando di quelle fastidiose oscillazioni che notiamo solo se abbiamo l’abitudine di pesarci troppo spesso! Oppure se abbiamo l’infelice idea di pesarci il giorno dopo una serata libera a ristorante o in pizzeria!

Riguardo i motivi invece di uno stallo di peso più duraturo o un blocco del peso improvviso durante un percorso dietetico ne parleremo un’altra volta perchè è un discorso più lungo e complesso.

Ma torniamo a noi.

Le oscillazioni di peso da un giorno all’altro, che comprendono la risalita del peso, sono estremamente frequenti e normali ma….

Se leggere il peso in salita condiziona le tue giornate e nella peggiore delle ipotesi ti porta a “sgarrare” perchè ti senti un po’ demotivata meglio pensare ad alcune strategie di intervento!

Cosa fare dunque se notiamo frequentemente questi piccoli su e giù?

1) Smetti di pesarti tutti i giorni

Questa naturalmente sarebbe la strategia di intervento di base. Pesandoti ogni 7-10 giorni andrai a neutralizzare la maggior parte delle piccole oscillazioni.

2)Se proprio non riesci a fare a meno di pesarti…

scrivi su un calendario il tuo peso ogni 3 giorni e ignora tutti gli valori. Dopo qualche tempo inizia a scrivere il peso ogni 5 giorni e poi passa a scriverlo una volta alla settimana. In questo modo ti sarà più facile vedere l’andamento complessivo e scoprirai che le oscillazioni intermedie sono una preoccupazione inutile.

3) Fai attenzione agli alimenti ricchi in sale, usa spezie ed erbe aromatiche per abituarti a un consumo più moderato del sale in cucina.

Come abbiamo detto, la maggior parte delle volte, uno sbalzo a salire del peso è dovuto alle variazioni di liquidi che possono essere anche più importanti se consumi frequentemente alimenti naturalmente più ricchi di sale (come ad esempio prosciutto crudo, bresaola, cibi in scatola) oppure alimenti particolarmente saporiti in cottura (come i piatti di un ristorante o una pizza)

4)Non pesarti dopo pasti “extra” o in prossimità del ciclo mestruale

Naturale conseguenza del punto tre.. non pesarti dopo una giornata di alimentazione abbondante o un pasto extra (ristorante, compleanni, ferragosto..) e non pesarti nella settimana intorno al ciclo. Ad esempio smetti di pesarti un paio di giorni prima e riprendi dopo il 4° o 5° giorno.
Per il ciclo ovviamente fa eccezione la necessità di pesarsi se si vuole indagare l’incidenza delle variazioni ormonali sul tuo peso. Ma in questo caso io personalmente lo spiego esplicitamente come e quando pesarsi.

5)Fai movimento regolare o inizia a farlo.

Il movimento aiuta:

  • La digestione
  • La regolarità intestinale
  • La cattiva circolazione
  • Contrasta la sindrome pre-mestruale

E come abbiamo già detto sono tutti fattori che possono incidere sulle oscillazioni di peso e anche sulla perdita regolare e costante del peso.

Ti interessano la nutrizione e il benessere per la donna?

Unisciti al mio gruppo FB –> Clicca qui <– Ricordati di accettare le regole del gruppo. Troverai ricette, consigli, spunti di riflessione. Avremo modo di conoscerci durante le mie dirette.

Soffri di Sindrome dell’Ovaio Policistico? Dal mese di settembre 2022 sarà attivo un gruppo Facebook dedicato. Puoi già unirti –> Clicca qui <– Ricordati di accettare le regole del gruppo. Articoli, ricette, consigli, condivisione di esperienze. Avremo modo di conoscerci durante le mie dirette.