dieta personalizzata

dieta personalizzata

Nell’antica Grecia con il termine dieta si intendeva l’insieme delle attività necessarie per mantenersi in salute: corretta alimentazione e allenamento fisico per fare stare bene corpo e mente.

 

Purtroppo ai giorni nostri questo significato è stato un po’ “distorto” perché, (troppo) spesso, al termine dieta viene associato il significato di “privazione”, “restrizione”. E sempre (troppo) spesso a dispensare diete & co. sono persone che non hanno le basi di studio necessarie per poter prescrivere alcun programma alimentare.

La nutrizione è un’area medica specialistica e, in questo ambito, possiamo distinguere tre figure che possono legalmente elaborare diete: il dietista, il biologo nutrizionista e il dietologo.

Il dietista crea diete ad hoc in base alle esigenze cliniche del paziente tenendo in considerazione gusti, abitudini e stile di vita. Personalmente cerco di educare i miei pazienti secondo il significato più antico del termine dieta, portandoli verso un corretto stile alimentare, spiegando loro il motivo per cui è meglio associare tra loro alcuni alimenti piuttosto che eliminarne altri abbinato però ad un corretto stile di vita.

La dieta vera e propria, prescritta dal medico e che va oltre l’educazione alimentare, ha scopo sopratutto terapeutico, vuole andare a migliorare lo stato di salute e benessere generale della persona. La dieta viene fatta su misura tenendo conto dei vari parametri e delle indicazioni che il medico può aver aggiunto precisando ulteriormente la prescrizione.

Poiché ogni individuo è unico e ha problematiche ed esigenze completamente diverse, non si può definire una “dieta tipo” che verrà data in seguito alla visita; i protocolli nutrizionali che possono essere applicati in ambito dietetico e nutrizionale sono numerosissimi

Non esiste un protocollo unico, così come nessun protocollo può essere applicato a chiunque: dieta mediterranea, dieta chetogenica, dieta iperlipidica o dieta ipoglucidica possono tutte avere un senso terapeutico se applicate correttamente al singolo individuo che ne ha veramente bisogno.

Quello che è importante capire è che la dieta a fini terapeutici spesso ha un inizio e una fine delimitati nel tempo, la dieta intesa come stile alimentare invece deve essere un percorso, una sorta di “scuola” per imparare a mangiare correttamente a lungo termine.

L’alimentazione è un elemento fondamentale per la salute e il benessere della persona e purtroppo ad oggi è una professione dove l’abusivismo dilaga mettendo a repentaglio la propria salute. Rivolgersi a uno specialista non solo è importante, ma fondamentale se si vuole dimagrire senza mettere a repentaglio la propria salute.